Le foto del Campionato Mondiale di Barba e Baffi 2016

Di pubblicato su Parliamone il 12/09/2016
Le foto del Campionato Mondiale di Barba e Baffi 2016

Da 26 anni si celebra il Campionato Mondiale di Barba e Baffi che ogni anno regala spunti davvero curiosi e interessanti. Ecco il meglio dell’edizione 2016.

L’ultima edizione del Campionato Mondiale di Barba e Baffi (World Beard and Moustache Championships), organizzato dall’associazione WBMA (World Beard and Moustache Association) si è svolta il 3 di settembre a Nashville, Tennessee. Come ogni anno, appassionati e curiosi di tutto il mondo aspettano le immagini della edizione aggiornata di questo strano concorso che raccoglie candidati con le barbe e i baffi più straordinari.

Anche se può sorprendere, tra le cose meravigliose del nostro pianeta vanno annoverate anche barbe e baffi. Non importa il colore, il taglio o il tipo di fantasia creata. Questa festa della follia estetica maschile è un evento tra i più divertenti e peculiari della Terra. Senza scordare le finalità benefiche del concorso: tutto il denaro raccolto attraverso sponsor e iscrizioni, viene donato.

Follia e originalità

Possono partecipare massimo 300 candidati, divisi in 18 categorie che vengono raggruppate in 3 principali selezioni: baffi, mezza barba e barba completa. L’obiettivo è premiare coloro che hanno curato e tagliato la barba o i baffi nel modo più speciale possibile e che sorprendono per originalità, caratterizzazione e impatto visivo. Ecco spiegato il perché è possibile imbattersi in esemplari maschili davvero magnifici.

Le foto del Campionato Mondiale di Barba e Baffi 2016

Campionato Mondiale di Barba e Baffi 2016

Vincitore assoluto è stato Taylor Welden mentre l’italiano Lucio Battista si è classificato secondo nella categoria ‘Baffo Inglese’. Nelle sezioni dedicate ai baffi alla Verdi e alla Garibaldi, si sono imposti ancora Taylor Welden e Andrew Kloss.

Le foto sono state realizzate da Greg Anderson.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *