Donald Trump spaventa gli USA

Di pubblicato su Parliamone il 21/07/2015
Donald Trump spaventa gli USA

Il fantasmagorico Donald Trump, noto imprenditore statunitense, meglio noto in Italia come marito della focosa Ivana e per il famoso parrucchino, sarà molto probabilmente il candidato repubblicano alla Casa Bianca.

Dopo gli exploit degli ultimi mesi, in cui il buon Donald ha chiarito la sua posizione estremamente contraria all’Obamacare e nei confronti della Cina comunista (che, secondo lui, dovrebbe essere trattata al pari di un paese criminale), adesso il Berlusconi americano ha affossato le residue speranze del povero John McCain, il candidato alle presidenziali più sfortunato della storia.

Non solo riuscì a beccare il primo presidente nero della storia USA, ma adesso perde il suo carisma di veterano proprio per mano di Trump che l’ha addirittura rimproverato per essersi fatto catturare durante la guerra del Vietnam.

Davanti all’assemblea di Conservatori Cristiani (un nome che fa rabbrividire), il biondo Donald ha strillato: “Si può chiamare eroe qualcuno che è stato catturato? A me piacciono gli altri, quelli che non furono catturati“. Ciao ciao McCain.

L’uomo, che vanta un patrimonio superiore ai 10 miliardi di dollari, è stato indicato dal giornalista del NYT, Frank Bruni, come un surrogato di Silvio all’americana, chiamandolo ‘Trumpusconi’.

Leggendo il suo articolo mi sono parecchio risentito: Berlusconi vinse due volte le elezioni e non vorrei ritrovarmi con un guerrafondaio come Trump con il sedere appoggiato nella Sala Ovale.

Vinceranno i democratici, speriamo. Però sicuramente nell’elettorato dell’elefantino non c’è granché da scegliere.

Giusto per dare qualche dato, Trump per ora, è in avanti nei sondaggi con un 24% che gli permette di distanziare il simpatico e giovanile Scott Walker (13%) ma soprattutto il temutissimo Jeb Bush (12%), fratello minore di George e che riporta lo spettro della dinastia Bush in quel di Pennsylvania Avenue.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *