Ecco come rispondevano i grandi

Di pubblicato su Parliamone il 30/07/2015
Ecco come rispondevano i grandi

Sono tanti i personaggi storici che hanno lasciato frasi importanti che oggi tutti noi usiamo. Vediamo però alcune delle loro risposte più famose e sagaci.

La maggior parte di noi conosce una dozzina, o più, frasi celebri: citazioni e massime che ci accompagnano nella quotidianità. Molte di queste sono ereditate dalla cultura popolare, altre ancora vengono rubate dal patrimonio letterario o artistico di personaggi famosi.

Il modo di usare tali frasi è una maniera per avvicinare la nostra esistenza a quella di persone illustri che spesso consideriamo come punti fermi, modelli ed esempi da imitare.

Però questi eroi, artisti, scrittori, uomini politici, in realtá diedero il meglio di loro non nel produrre piccole sentenze come monologhi astratti e autoreferenziali, bensí nel rapporto con le persone, spesso dando risposte ancor più profonde e didattiche.

Ho cercato di raccoglierne una decina, basandomi sulla mia simpatia personale e scartabbelando un poco tra gli archivi del Corbis…

1. Abramo Lincoln

Il sedicesimo presidente degli Stati Uniti, accusato di avere un doppio volto politico dal deputato democratico Stephen Douglas, rispose: “Se avessi due volti, davvero crede che porterei questa qui?”

2. Bill Clinton

Nel 1993 un avversario repubblicano gli disse che sarebbe stato il pit bull della campagna elettorale. Clinton rispose: “Sono sicuro che tutti i lampioni e alberelli d’America stanno già tremando”.

3. Dorothy Parker

La scrittrice e poetessa americana, quando un uomo le disse, ubriaco, che non poteva sopporare gli stupidi, rispose: “Da quello che vedo sua madre ne ha sopportati almeno due”.

4. Eminem

Quando un giornalista gli disse che si stava dicendo in giro che Lil Wayne fosse stato inviato da Dio per insegnare alla gente a come fare rap, Eminem rispose laconico: “Non ricordo di aver inviato nessuno”.

5. Groucho Marx

Durante il suo noto programma ‘You Bet Your Life’, una ospite riferì a Groucho di aver concepito 10 figli per amore verso il marito. Il comico americano rispose: “Anche io amo il mio sigaro, però me lo tolgo dalla bocca ogni tanto”.

6. John Wilkes

Il padre del cronismo giudiziario fu stuzzicato dal Conte di Sandwich che, criticandolo, disse di non sapere se Wilkes sarebbe morto sulla forza o di vaiolo. John rispose: “Ciò dipende se decido di abbracciare le sue idee o la sua amante”.

7. Mahatma Gandhi

Rispondendo a un giornalista che gli domandava cosa pensasse del modello civile occidentale, il padre della non violenza rispose: “Credo che come idea è buona”.

8. Stephen Hawking

Il comico John Oliver, scherzando sulla teoria di Hawking di infiniti universi paralleli, gli chiese se fosse plausibile pensare di trovare un pianeta in cui lui fosse più intelligente del famoso scienziato. Hawking rispose: “Certo e sicuramente ne esiste un altro dove tu fai ridere”.

9. Winston Churchill

George Bernard Shaw scherzò con Churchill invitandolo alla prima di una sua opera, offrendogli due entrate: “Può portare un amico suo, se esiste…”. Il politico inglese rispose: “Non potrò venire alla prima, cercherò di essere presente alla seconda messa in scena, se esiste…”.

10. Wolfgang Amadeus Mozart

Un ammiratore chiese a Mozart di dargli qualche suggerimento per comporre una sinfonia. L’artista rispose di iniziare da qualcosa di più semplice. Interdetto, l’ammiratore fece notare a Mozart che lui aveva composto sinfonie già dagli 8 anni e l’austriaco rispose: “Effettivamente. Ma non ho mai chiesto a nessuno come farlo”.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *